Homepage       Il nostro mondo       Gas       Farmacie comunali       Bandi e Gare       Contatti   
 
 
Vendita gas
 
Glossario
 
Tariffe
 
Accise e IVA
 
Assicurazione clienti finali
 
Domande & risposte
 
Accertamenti sicurezza
 
Sportello virtuale
 
Domiciliazione bollette











  > Gas > Vendita gas


informazioni sulla fatturazione:
  • la fatturazione del gas si effettua con cadenza mensile per utenti con elevati consumi (superiori a 5.000 metri cubi/anno) e bimestrale per tutti gli altri.
  • i consumi possono essere calcolati con letture effettive o stimate (media dei consumi di precedenti periodi).
  • i letturisti effettueranno la lettura dei contatori con consumi superiori a 5.000 metri cubi/anno, tutti i mesi.
  • per i consumi inferiori a 5.000 mc/anno i letturisti eseguiranno le letture effettive semestralmente.
  • chiunque usi, anche occasionalmente, il gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incendi da gas, ai sensi della delibera n. 152/2003 dall'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e i Servizi Idrici.

informazioni sul metodo tariffario:

I consumi di gas sono fatturati sulla base del metodo deliberato dall'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas ed i Servizi Idrici (AEEGSI). Il metodo tariffario gas è così articolato:
  • il periodo di riferimento per il frazionamento degli scaglioni di consumo annuo è l'anno solare.
  • le tariffe vengono applicate in base alla quantità di gas consumato annuo e sono articolate in scaglioni di consumo.
  • le tipologie di utilizzo (usi civili e usi industriali) sono valide soltanto ai fini delle imposte (accisa, addizionale regionale e IVA).
I costi in dettaglio della bolletta vengono articolati come segue:
  • quota fissa: con validità per l'anno solare, è determinata in €/cl/g (Euro/cliente/giorno)
  • quota distribuzione: con validità per l'anno solare, articolata in scaglioni di consumo in €/Smc
  • quota vendita: soggetta ad aggiornamenti trimestrali con delibera dell’AEEG, articolata in scaglioni di consumo
  • note debito/credito: addebito o accredito importi per rettifiche varie
  • conguagli retroattivi: addebito o accredito importi in seguito ad aggiornamenti retroattivi di quote distribuzione, quote vendita, accise.
  • le imposte: accise e IVA.

Novità su accise ed IVA

A partire dal 1/1/2008, per effetto del Decreto Legislativo n. 26/2007, cambia la struttura impositiva del gas naturale per combustione per usi civili, introducendo una tassazione per fasce di consumo, articolata in quattro fasce, cui competono distinte aliquote di accisa.
  • prima fascia: consumi fino a 120 metri cubi annui, sottoposti ad una minima tassazione.
  • seconda fascia: consumi superiori a 120 e fino a 480 metri cubi annui, per i quali si ha un incremento dell'aliquota di accisa rispetto alla prima fascia.
  • terza fascia: consumi superiori a 480 e fino a 1560 metri cubi annui, sottoposti ad una tassazione inferiore rispetto alla seconda fascia.
  • quarta fascia: consumi superiori a 1560 metri cubi annui, per i quali si ha un incremento dell'aliquota di accisa rispetto alle precedenti fasce.
Alle prime due fasce di consumo è applicata l'aliquota IVA del 10%. Le fasce successive e tutti i servizi accessori al servizio di somministrazione di gas naturale sono imputati ad aliquota IVA ordinaria (22%), inclusa la quota fissa della tariffa.

sportello virtuale: registrandosi al nostro servizio di sportello virtuale, ciascun cliente può:
  • consultare le letture registrate
  • comunicare le autoletture
  • consultare le proprie bollette
  • pagare le bollette on-line con carta di credito
  • effetture richieste varie





 
 
(C)2012 ASM GARBAGNATE MILANESE SPA P.za Giovanni XXIII Snc - 20024 Garbagnate Milanese (MI) - Tel. 0299028186 - Fax 0299026646 - P.IVA 12227410151 - MAIL info@asmgarbagnate.it - PEC asmgarbagnate@pec.it